Movimento Roosevelt

Forum dedicato agli iscritti del Movimento Roosevelt
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Scheda informativa sul Movimento Roosevelt light.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fabrizio Mana
Admin
avatar

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 24.12.15
Età : 27
Località : Cuneo - Piemonte

MessaggioTitolo: Scheda informativa sul Movimento Roosevelt light.   Mar Dic 29, 2015 11:34 am

Il Movimento Roosevelt è una entità politica di natura meta-partitica e perciò aperta, oltre che ad ogni rappresentante della società civile (imprenditori, professionisti, commercianti, artisti, intellettuali, artigiani, impiegati, operai, contadini, studenti, disoccupati o male occupati), anche a dirigenti, attivisti, militanti, simpatizzanti e votanti di qualsiasi partito o movimento (di sedicente sinistra, destra o centro), purché animati da ideali autenticamente progressisti, democratici, libertari, liberali e vocati al principio della giustizia sociale.

A coloro che già militano in partiti o movimenti politici, infatti, il MR offre una dimensione ideologica e operativa di natura metapartitica, bipartisan e trasversale, in grado di convogliare su specifici obiettivi di interesse collettivo soggettività e gruppi di interesse solitamente contrapposti in modo sterile e infecondo.

In effetti, il Movimento Roosevelt ha anzitutto l’obiettivo di difendere, rigenerare e promuovere la sovranità popolare sostanziale e non solo formale (democrazia compiutamente dispiegata e funzionante, in termini sia rappresentativi che diretti) a tutti i livelli delle istituzioni pubbliche (e/o di interesse pubblico) locali, comunali, provinciali, regionali, nazionali, internazionali e sovranazionali dell’ecumene globalizzata, a partire dal fondamentale (per le sfide macropolitiche e macroeconomiche in corso nel XXI secolo) territorio italiano ed europeo. Il Movimento Roosevelt intende difendere e promuovere l’affermazione ideale e concreta dei diritti stabiliti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, approvata all’ONU il 10 dicembre 1948 (sotto l’egida e il “matrocinio”- neologismo che coniamo volentieri- di Eleanor Roosevelt), procedendo, laddove occorra, anche ad un loro ulteriore approfondimento e ampliamento intensivo ed estensivo.

Di tali diritti universali e inalienabili, il MR vuole fare il punto di partenza per la sconfitta di ogni declinazione neoliberista, neoaristocratica e antidemocratica dei processi di globalizzazione in atto.
Il MR desidera poi:

1. Implementare in ogni ordinamento costituzionale, il principio della piena occupazione lavorativa per tutti e per ciascuno, equamente e dignitosamente retribuita, coniugata con la massima libertà imprenditoriale del settore privato e un'accorta, sapiente ed efficiente gestione degli investimenti e dell’impiego pubblico.


2. Riformare radicalmente la riscossione fiscale, abbassando drasticamente le aliquote di tutte le imposte (rimarranno solo due aliquote: 20% per chi abbia un reddito annuo sino a 100.000 euro e 23% per chi superi tale soglia, con l’IVA riportata al 20% e la drastica riduzione di ogni altra imposta indiretta legata a servizi e consumi dei cittadini), svincolandole dalla necessità di finanziare la spesa pubblica e razionalizzando, grazie all’informatica, gli interi meccanismi di controllo fiscale, consentendo inoltre ai cittadini di detrarre moltissime spese per servizi vari, sinora non detraibili.

3. Informare adeguatamente la pubblica opinione sul carattere mistificatorio, manipolatorio e truffaldino della cosiddetta "isteria da debito pubblico” e del presunto “rigore nei conti pubblici”, come invece viene raccontato da decenni all’opinione pubblica da parte di media spesso asserviti a potentati oligarchici privati, che hanno tutto l’interesse a veicolare simili e spudorate menzogne.

4. Proporre un ambizioso e concretissimo programma di riqualificazione paesaggistica ed ambientale, nonché la costruzione/ammodernamento di una serie di infrastrutture fondamentali (grandi, medie e piccole opere capillarmente diffuse, specie per quel che attiene alla viabilità generale e particolare, nonché alla fruizione ottimale di città, paesi, campagne, parchi, boschi, fiumi, laghi, lungomari, zone montuose, in rapporto simpatetico con le esigenze della popolazione) per il territorio Italiano, secondi i principi ispirati dalla bioedilizia e dalla bioarchitettura.

Il Movimento Roosevelt intende poi promuovere, onde facilitare il conseguimento dei suoi principi e delle sue finalità:

- l’istituzione di unaScuola Superiore “Eleanor Roosevelt” per l’Alta Formazione Politica (SSER).

-  l’istituzione di unaSocietà per il rilancio turistico dei territori.
-  l’istituzione di una Casa Editrice e di una Società per la produzione di Film e Docu-Fiction.
-  l’istituzione di una Società di produzione Teatrale.
-  l’istituzione della Fondazione Roosevelt, con le seguenti ambizioni operative:
“Come previsto dall’articolo 3, paragrafo 5 del suo Statuto, il Movimento intende costituire - nell’interesse degli associati e degli scopi che essi si sono prefissi, così come in favore generale della collettività- una FONDAZIONE ROOSEVELT, le cui risorse saranno indirizzate ad implementare anzitutto SCOPI di alta e qualificatissima ricerca e sperimentazione medica; di assistenza sanitaria gratuita a favore dei più bisognosi; di interventi di welfare per le fasce della popolazione italiana, europea e globale più vulnerabili; di rivitalizzazione economico-sociale di territori sottoposti a impoverimento strutturale; di assistenza legale internazionale gratuita a favore di gruppi e categorie umane discriminate; di riqualificazione paesaggistica, ambientale, storico-turistica e infrastrutturale di territori deturpati dall’insipienza e dall’ignavia delle classi dirigenti locali e nazionali; di formazione superiore, universitaria e post-universitaria, su vari ambiti particolarmente importanti per una tenuta armoniosa e non conflittuale delle relazioni sociali; di formazione tout-court, anche con riferimento al necessario aggiornamento professionale di chi già lavori, di chi cerchi un’occupazione o di chi l’abbia perduta; di ricreazione e conforto per tutte le fasce della popolazione italiana, europea e globale colpite da penuria di beni e risorse anche sul piano morale, emotivo e psicologico, oltre che materiale.”

Qualora, nel corso del tempo, si dimostri che gli scopi associativi del MR non siano adeguatamente conseguibili per via metapartitica, allora essa non esclude di potersi trasformare in soggetto direttamente politico-partitico.
Saranno ammessi come tesserati del Movimento Roosevelt cittadine e cittadini di qualunque simpatia o militanza filosofica, religiosa, politica o associativa, di qualsiasi sesso o orientamento sessuale, di qualunque livello di istruzione, ceto e professione, nonché i disoccupati ed i parzialmente occupati. Saranno ammessi inoltre i rappresentanti di aziende, associazioni, enti, gruppi e movimenti preesistenti,sia a titolo personale che come espressione delle entità collettive delle quali abbiano la responsabilità gestionale e/o legale.

Al fine di ben contestualizzare la realtà contemporanea in cui i cittadini sono chiamati a reagire e ad impegnarsi per preservare la sostanzialità della democrazia, il proprio diritto universale alla felicità e alle quattro libertà rooseveltiane (Franklin Delano Roosevelt parlava di libertà di parola, libertà di credo, libertà dal bisogno e libertà dalla paura), nonché la propria quota di sovranità, invitiamo alla lettura di: Gioele Magaldi (in collaborazione con Laura Maragnani), Massoni. Società a responsabilità illimitata. La scoperta delle Ur-Lodges, Chiarelettere, Milano 2014. E, successivamente, invitiamo alla lettura del Manifesto rooseveltiano (a cura di Gioele Magaldi e Francesco Maria Toscano: in pubblicazione a maggio 2015), degli altri due volumi della trilogia di Massoni (in pubblicazione a marzo e a maggio 2015) così come a quella dei due volumi della bilogia di Il Potere Globale e i suoi Venerabili Maestri (in pubblicazione a novembre 2015 e a marzo 2016).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://movimentoroosevelt.forumattivo.it
 
Scheda informativa sul Movimento Roosevelt light.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Movimento interiore dell'anima
» Ricette Light
» Scheda TPA3116 (50+50W)
» Gruppo acquisto prosculpt light
» WOLFSON AUDIO: nuova scheda audio per Raspberry

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Movimento Roosevelt :: Sezione generale :: Chi siamo e cosa vogliamo-
Andare verso: